Dunayskaya

  • Stazione su Wikipedia e Wikimapia
  • Aperto: 3 ottobre 2019.
  • Nome del progetto: prospettiva Dunaysky.
  • Profondità: 19 metri.
  • Tipologia: stazione a colonna, binari ai lati dei binari ferroviari.
  • Ingresso: due atri sotterranei, ciascuno con due uscite.

Una delle poche e atipiche per le stazioni non terminali di San Pietroburgo con piattaforme costiere.

Il design delle uscite è unificato con le stazioni Проспект Славыru e Беговаяru.

Inoltre, è una delle due stazioni con pilastri di vetro a San Pietroburgo, insieme alla stazione Автовоru. Le colonne cilindriche sono rivestite con vetro bicolore - blu e trasparente. Gli zoccoli delle colonne sono rivestiti in acciaio inossidabile.

La stazione è divisa a metà da un muro tra i binari della ferrovia, decorato con ampie aperture ottagonali e vetrate colorate con vista sulle città europee situate sul Danubio.

Ratisbona, Ingolstadt, Linz, Vienna, Vukovar, Budapest:

Bratislava, Belgrado, Novi Sad, Drobeta-Turnu Severin:

Ulm, Izmail, Vidin:

C'è anche Passau e persino Bucarest, sebbene si trovi a 45 km a nord del Danubio sul fiume Dambovitsa, che fa parte del bacino del Danubio.

Secondo il progetto, ci sono 4 pannelli a mosaico con immagini della vita delle regioni del Danubio all'estremità e alle pareti laterali alle pendici delle scale mobili. Infatti è stato realizzato solo uno dei 4 pannelli. Le pareti e il pavimento della stazione sono rivestiti in marmo e granito levigato e le colonne sono rivestite con pannelli in ceramica.

La stazione ha un controsoffitto blu ondulato decorativo con plafoniere integrate. Come concepito dagli autori, un tale disegno del soffitto dovrebbe assomigliare alla schiuma del fiume che galleggia sulle onde del fiume. Un altro gruppo di lampade si trova su entrambi i lati della hall dietro le cornici.

Le pareti della stazione e le colonne rettangolari nelle lobby sono decorate con marmo giallo chiaro. Zoccoli e pavimenti sono rivestiti con tre tipi di granito grigio. Nelle pareti dell'atrio della stazione, ci sono panchine in marmo bianco con sedili in rovere, 10 pezzi lungo ogni parete.

Dall'apertura della stazione, sono sorti numerosi problemi con l'impermeabilizzazione a causa di risparmi sui costi, violazioni della tecnologia, condizioni idrogeologiche difficili e tecnologia di costruzione insufficientemente sviluppata. L'eliminazione delle perdite richiede fondi significativi e non può essere effettuata nei prossimi anni.